Ross & Giulian sono andati ad intervistare i Club Dogo durante la loro tappa al Tnt Kama§utra il 23 Dicembre 2012.
Per chi si chiedesse come mai dei live al tnt... Sappiate che nella sua storia il locale non è nuovo a invadere il mondo della musica "extra dance". Si sono esibiti parecchi gruppi tra cui per esempio Bluvertigo, Lunapop, fino al più recente concerto dei Rumatera (il 22 dicembre)

Guè Pequeno ha risposto così alle nostre domande:
Come vi sentite in rapporto al fatto che dopo tanti anni di carriera siete arrivati al disco d'oro?
Stiamo per arrivare al disco di platino, quindi bene.
La sentite come una soddisfazione? Sentite che tutti questi anni di carriera, contando che magari all'inizio non eravate così apprezzati, sono stati ripagati con questo riconoscimento?
In realtà non è un fatto di essere apprezzati perchè abbiamo sempre venduto dischi; diciamo che negli ultimi anni quello che è cambiato è il mercato discografico e questo ha permesso a noi e ad altri nostri colleghi di vendere molto di più. Qualche anno fa si vendevano lo stesso dischi, si facevano tanti concerti, ma il mercato discografico italiano era fermo mentre nel resto dell'Europa c'era già innovazione da anni; siccome in Italia siamo un po' in ritardo su tutto, alla fine il rap italiano è esploso dopo.
Quindi credo che noi siamo sempre andati bene e anche le vendite hanno dimostrato che il mercato è cambiato: abbiamo fatto un buon disco, è stato un buon momento, poi abbiamo avuto un singolo forte e poi una serie di cose.
Oltre a voi, il rapper italiano migliore nella storia e attuale?
Dunque, nella storia io penso a canzoni che ascolto da quando ero piccolo, penso a J-Ax, Neffa.
Adesso la scena è molto più giovane, ci sono dei nuovi talenti come Emis Killa, Fedez, Salmo, Ensi; insomma dei ragazzi che escono adesso e che stanno dimostrando di spaccare. Ormai c'è molta scelta.
Ultima domanda: cosa ne pensate della parodia che fanno i Soliti Idioti dei cosiddetti zarri milanesi?
Il film e tutta la loro comicità è molto divertente perchè parlano di cose reali. Noi abbiamo fatto la colonna sonora del film, facendo un pezzo ovviamente idiota (Minchia Boh, ndr) nel senso che contestualizzato al film. Siamo contenti perchè noi siamo loro fan da prima, è stato bello insomma, siamo felici, è anche un film molto grosso di Natale quindi.....

 
 
LMD Project in collaborazione con il Centro Zanca, l’A.S.D. Dojo e con il patrocinio del Comune di Sacile presentano:

PALAMIKELETNO

22 dicembre 2012 – Palazzetto “Palamicheletto“ di Sacile (PN)


Programma:

18.00 Apertura Palazzetto

18.00 Carglass (Hard rock, PN)

18.20 Performance teatrale

18.45 Tit for Tat (Pop rock, PN)

19.05 Videoproiezione Prufrock

19.15 The Elephant Mustache (Garage rock, PN)

19.35 Dimostrazione di aikido a cura del A.S.D. Dojo

19.50 Stickfish (Brit rock, PN)

20.35 Dimostrazione di capoeira a cura del A.S.D. Dojo

20.45 Tourist (Soul/Reggae/Funky, VE)

21.30 Joe Belvedere dj set

22.00 Ska-j (Ska/Jazz, VE)

24.30 Joe Belvedere dj set e spaghettata di chiusura


Il Palamikeletno al Palazzetto di Sacile è l’ultimo evento del 2012 targato LMD Project. La serata inizierà alle 18.00 con l’intento di coinvolgere il pubblico locale e non, per l’orario dell’aperitivo offrendo una cucina attrezzata per servire dagli stuzzichini alla cena e un bar attrezzato e fornito per accompagnare i momenti conviviali che andranno a crearsi.


 
 
Il leader degli Echo and the Bunnymen in un imperdibile live. Unica data in Italia
 

INTIMATE SOLO TOUR


IAN MCCULLOCH

con Ian Broundie - chitarra
Teatro Mascherini  - Azzano Decimo (PN)
18 GENNAIO 2013 - ORE 21
 
 
Immagine
BASS ISLAND è il primo vero format radiofonico diurno in Italia sulla BASS MUSIC
(Dubstep, Drumstep, Grime, DnB, Moombahton, Glitch-Hop), ideato, scritto e condotto da
VIVIEN!


Ogni veneri' alle 21:00 su THE GREAT COMPLOTTO RADIO

Contenuti:
-Anteprime ed Esclusive Nazionali
-Interviste ai più importanti produttori Internazionali - alcuni nomi intervistati nella prima
stagione: Benga, Camo&Krooked, DJ Storm, Dodge&Fuski, Skism, Delta Heavy,
Dirtyphonics, Foreign Beggars, Downlink, Prolix, Ayah Marar, Zomboy, KillSonik, Wilkinson,
Dope D.O.D, AK1200, Aeph, Caspa, Black Sun Empire, Xilent.
-Ospiti in studio tra i maggiori esponenti Italiani
-Segnalazione di eventi sulla Bass Music in tutta Italia
-Rubriche interne
-Guest mixes in esclusiva Nazionale

Guarda e ascolta tutte le ultime interviste di Vivien su: www.youtube.com/VivienOnAir
Segui il facebook ufficiale di Bass Island: www.facebook.com/BassIsland
Riascolta tutte le puntate di Bass Island su: www.mixcloud.com/Vivien_On_Air/
(Ascolta e guarda la diretta ogni Giovedi su Radio Maliboom Boom: www.maliburum.it)

 
 
Fritz da Cat cura la prima serata della rassegna al via venerdì 7 Dicembre presso l'Angelo Mai Altrove Occupato di Roma.
Nella filosofia giapponese gli elementi naturali sono 5 e sono per l‘appunto detti i cinque
grandi “GO DAI“: terra, acqua, fuoco, aria e vuoto. Ogni manifestazione dell‘essere
umano, a partire da esso stesso è una fusione, più o meno equilibrata di questi elementi.
La musica li unisce perfettamente, appartiene ad ognuno e da ognuno si genera e si
propaga alla ricerca degli altri. In “GO DAI FEST“ ciascun elemento rappresenterà una
chiave espressiva differente.

Cinque elementi, cinque serate, cinque proposte musicali, cinque direttori artistici.
Ogni appuntamento avrà infatti un “grande“ nome alla regia nell‘intento di proporre cinque
viaggi musicali molto eterogenei e apparentemente distanti l‘uno dall‘altro e portarli verso
un approdo lontano da sé, una deriva comune, un punto di fusione.
A partire da Venerdì 7 Dicembre ogni mese, una volta al mese il GO DAI andrà in scena
all‘Angelo Mai Altrove Occupato.

Nessun luogo come questo infatti si nutre e trova ricchezza nella diversità.
E‘ proprio da questa possibilità che nasce il desiderio di un festival senza recinti di genere
che permetta a tutti (organizzatori, artisti, spettatori, curiosi) di assistere a performance non
convenzionali potendo tracciare un filo comune tra tutte. Ogni direttore artistico interpreterà a
suo modo questo canovaccio partendo dal proprio elemento d‘origine per avvicinarlo agli altri.
Il tutto, alla fine dei 5 mesi, culminerà in una rassegna conclusiva che vedrà l‘incontro e
la fusione appunto dei 5 elementi nell‘interpretazione di un direttore artistico d‘eccezione:

Manuel Agnelli.




“I Cinque Grandi“

Cinque serate.

In cinque mesi.

Con cinque direttori artistici speciali.

Fritz da Cat, Enrico Gabrielli (Calibro 35), Roberta Sammarelli (Verdena),

Xabier Iriondo (Afterhours), Giulio Ragno Favero (Il Teatro degli Orrori).

E il gran finale con Manuel Agnelli (Afterhours).

Al via il 7 Dicembre. Angelo Mai Altrove Occupato, Roma.

Da un‘idea di Daniele “ilmafio“ Tortora e Rodrigo D‘Erasmo.

 
 
- Che cos'è Pixxelmusic?

Pixxelmusic -International Audio Video Festival- è un progetto dedicato al rapporto tra musica e immagine nell’arte digitale, organizzato dall’associazione culturale Lucide, in collaborazione con la mostra internazionale Pixxelpoint di Nova Gorica (Slovenia).
Alla sua settima edizione,quest'anno Pixxelmusic si terrà dal 7 al 14 dicembre, nel territorio fra Gorizia e Nova Gorica.

- Il Festival propone arte digitale e musica elettronica, ma come viene proposto il connubio tra queste due?

L'idea di unire arte digitale visiva e musica elettronica ha una storia che affonda le sue radici nei primi anni del Novecento, con la nascita del cinema: in un primo momento le immagini venivano proiettate senz'alcun tipo di accompagnamento. Lo spettacolo, però, risultava incompleto: ecco allora che, per rendere più gradevole allo spettatore la visione della pellicola, è stato necessario inserire la presenza di un pianista che potesse rendere il momento più ricco e piacevole.
Lo stesso è successo alla musica da club a partire dagli anni Novanta: intorno alle persone è necessario creare una situazione interattiva, che colpisca i sensi. I djset hanno iniziato ad essere accompagnati da proiezioni, visual. E' nata la figura del Vj.
Pixxelmusic propone performance di artisti che sanno giocare con i suoni e le immagini mostrandone i lati più curiosi, componendoli e scomponendoli, sorprendendo il pubblico con tecniche ancora mai portate in queste zone, come quella dell'architectural visual mapping, accompagnato da bass beats.

- La manifestazione si tiene in due parti dell'antica città di Gorizia, il pubblico che vuole seguire tutto come può fare?

Per il 7 dicembre, giorno dell'inaugurazione del Festival e per il 14 dicembre, data in cui si terrà la Pixxelnight, vi sarà un servizio bus gratuito a disposizione di tutti che partirà dal centro di Gorizia, all'angolo fra Corso Verdi e Corso Italia, di fronte alla galleria ArtOpenSpace.
Il 7 dicembre le navette partiranno verso le 17.30 e accompagneranno il pubblico in un mini tour di inaugurazione delle diverse gallerie scelte per ospitare le mostre di Pixxelmusic e Pixxelpoint, il progetto concomitante con cui collaboriamo.
Vi saranno 5 tappe: la Mestna Galerija, a Nova Gorica; la Galerija Dimenzijia Napredka, a Solkan, ArtOpenSpace, a Gorizia; Palazzo Lantieri e Piazza Sant'Antonio, a Gorizia; il Centro Culturale Mostovna, a Solkan.
In ogni galleria verranno presentate mostre o performance di artisti, per la durata di circa un'ora in ogni tappa.
Nella tappa presso ArtOpenSpace a Gorizia verrà ufficialmente inaugurato PIXXELMUSIC2012.

- Quali gli artisti ospiti quest'anno?

Gli artisti ospiti di quest'anno saranno: Konrad Becker feat. Sela, con il progetto “Operations 
 
 
 &#8232”, Lyno-Leum e Dj Color con il progetto di visual mapping “B. A. S. S.”; Paolo Pascolo e JesterN con il progetto “hBar”; Alberto Caruso e Fabrizio Fiore con il progetto “No-set”;
e per la serata finale della Pixxelnight ci saranno gli italiani Fake, Funkabit e Color e, direttamente dall'etichetta discografica tedesca “Gomma records”, MUNK (De) e MOULLINEX (Pt).

- Che costo ha accedere agli eventi?

Tutti gli eventi targati Pixxelmusic sono accessibili a tutti, completamente gratuiti, compresi gli spostamenti in bus navetta.
Da visitare il rinnovato sito www.pixxelmusic.com
 
 
Immagine
LMD Project presenta:


GO WEST to ROCK’N’ROLL

at WESTERN STUDIOS

08 dicembre 2012 – presso Western Studios

Via Giacomo Puccini, 141  Fontanafredda (PN)

ingresso gratuito




Una serata dalle tinte vintage quella che ospiterà il Western Studios di Fontanafredda (PN) l’08 dicembre 2012. Due band, un dj e un’esposizione: un piccolo evento in grande stile. Il primo gruppo ad esibirsi saranno i Dr. Seuss, promettente combo pordenonese, voce, batteria, organo, basso e chitarra che proporrà un set power garage rock a volumi impazziti. La band nasce dalla scena mod, garage e punk HC e presenta al suo interno elementi per niente nuovi alla scena rock locale.

Headliner della serata gli Universal Sex Arena, formazione veneta che propone un rock’n’roll puro, grezzo e allo stesso tempo raffinato che fa incontrare Iggy Pop, Roxy Music e Mc5 senza alcun timore reverenziale. Gli U.S.A. sono un sestetto nato nel 2012 ma che ha le sue radici in diversi progetti veneti (Speedy Peones, Mastica, Transisters), un sound e un’attitudine chiaramente a cavallo tra ‘60 e ‘70 senza dimenticarsi di aggiungere una buona dose di originalità compositiva. Il loro primo album in vinile vede il mastering di Brian Lucey (The Shins, Sigur Rós, The Black Keys). Nuova realtà da tenere intensamente d’occhio in particolare nella loro potente performance live.

A completare la serata in perfetto stile garage, psichedelico, punk, soul, la selezione 60’s tutta in vinile di Steve dei Manta Rays.

Una saletta del locale sarà destinata ad ospitare l’esposizione di disegni su carta di quaderno con pennarelli di Alberto Panegos. Alcune parole volute dall’autore per descrivere la sua creazione: inchiostro nero / fotocopie / carta sprecata / black metal / i cimieteri in novembre / fantasmi / la stazione di Padova / Berlino / il noise / i porno di serie Z.

Per info: progettolmd@gmail.com


 
 
VENERDI 23 NOVEMBRE :

THE FIRE

A seguire: aftershow ad ingresso gratuito

Un tempo nel mondo della musica si diceva che il terzo disco è quello della conferma, la realtà dei giorni nostri dice che raramente le band arrivano a fare tre dischi, quindi forse sarebbe più giusto definire il terzo disco quello del miracolo… Il miracolo di trovare ancora etichette discografiche disposte ad investire su un progetto, e il miracolo di riuscire ancora ad andare a suonare nei club e portare gente.

Questo miracolo è quello dei The Fire, il gruppo capitanato da Olly Riva, già leader degli Shandon, e produttore tra i tanti anche della all star band Rezophonic.
Dal 2005 i THE FIRE hanno portato la loro musica in giro per l’Europa, dividendo il palco con Deep Purple, Iggy Pop, Alice Cooper, The Damned, Fall Out Boy, Kaiser Chiefs, Gotthard, Satanic Surfers, Nashville Pussy e molti altri.
 Sono passati 7 anni, due dischi e due EP, e i THE FIRE sono ancora qui a presentare il nuovo album dal titolo “SUPERNOVA”, contenente 10 tracce di rock melodico. Forse è veramente il disco della maturità, mai come in questo caso infatti i The Fire hanno messo a fuoco il loro progetto riuscendo ad amalgamare il rock più crudo e diretto (Mr Pain, Dynamite, Follow Me… quest’ultima con Alteria come special guest) alla vena melodica che Olly riesce sempre a portare ad altissimi livelli (Claustrophobia, See you next time e la ballad Paralyzed).
 Nella versione italiana sono presenti anche due bonus tracks, “Business Trash” con Pino Scotto e “Tu sei solo mia” l’adattamento in Italiano di Out of here che Olly ha scritto per la moglie, la bellissima pin-up Francesca Du Demon…
L’uscita dell’album è fissata per il 26 Novembre, dunque quella al New Age sarà una delle prime tappe del nuovo tour e un’occasione per sentire in anteprima le canzoni contenute sul disco. 

Biglietto in cassa: 8 euro
AFTERSHOW CON DJ-SET DEI NOSTRI RESIDENT
INGRESSO GRATUITO DOPO LE 00.30!


 
SABATO 24 NOVEMBRE:
READY, SET, FALL! + 4 opening act
A seguire: Aftershow con dj ELECTROBOOGO e LELE ROCK
Ingresso gratuito tutta la sera!

Una serata dedicata alle nuove proposte; Sul palco del New Age sabato prossimo saranno   ben quattro le  band ad esibirsi prima degli headliner della serata; Il New Age conferma dunque la sua vocazione, ovvero alternare grandi band internazionali a proposte del panorama emergente, dando spazio a band e progetti desiderosi di calcare i palchi del circuito dei grandi club live. Dopo gli opening act, tutti della scuderia Empire Booking agency, co-produttrice della serata, saliranno sul palco i Ready, Set, Fall! , una delle realtà più interessanti del panorama alternative-metal. A seguire dj-set con Electroboogo e Lele Rock. Ingresso gratuito tutta la sera, inizio concerti ore 21.30.

———————————-

LIVE ACT:
* READY, SET, FALL!
* MY BREATHING HARMONY
*DESPITE EXILE
* WHAT WAS LEFT
* AS A CONCEIT

DJ SET:
ELECTROBOOGO
LELE ROCK
INGRESSO GRATUITO TUTTA LA SERA


DOMENICA 25 NOVEMBRE:

LUCA TURILLI’S RHAPSODY + opening act

I Luca Turilli’s Rhapsody sono un gruppo symphonic power metal italiano, formatosi nel 2011 per iniziativa del chitarrista Luca Turilli, dopo la sua separazione dai Rhapsody of Fire. La band nacque nell’agosto 2011, quando il chitarrista Luca Turilli e il tastierista Alessandro Staropoli decisero di separarsi e di dare vita a due band diverse, lasciando i Rhapsody of Fire al secondo. Turilli invece tornò ad usare il precedente nome del suo ex gruppo, Rhapsody, ai quali vennero presto aggiunti vari membri, come il chitarrista Dominique Leurquin, il bassista Patrice Guers e il batterista Alex Holzwarth. Il 30 marzo 2012 è stato finalmente rivelato il nome del cantante del gruppo, Alessandro Conti, già membro della band power metal italiana Trick or Treat. Per l’occasione sono stati presentati anche alcuni estratti del nuovo album. Nell’Aprile 2012 Alex Holzwarth viene sostituito da Alex Landenburg, poiché impossibilitato a prendere parte all’attività live di entrambe le band, ma le parti di batteria dell’album sono comunque registrate da lui. Poche settimane dopo, è stato pubblicato il video promozionale del primo singolo, “Dark Fate of Atlantis”. L’album di debutto, intitolato “Ascending to Infinity”, è stato pubblicato il 22 giugno dalla Nuclear Blast, vedendo anche la partecipazione di un coro e di un’orchestra. Il disco ha ricevuto ben presto ottime critiche e recensioni, sia in patria che all’estero.

OPENING ACT:
VEXILLUM

ORDEN OGAN

FREEDOM CALL
 
BIGLIETTO in prevendita sul nostro sito : EURO 25

BIGLIETTO in cassa: EURO 30