RECENSIONE CONCERTO AL POP CORN DI MARGHERA NEL' APPOSITA SEZIONE
 
Picture
ATOMIKA KAKATO

“Old Wave Prophets”

Etichetta;  Lo Scafandro

Distribuzione; Wondermark

data di uscita; 14 gennaio

Profeti della old wave. Sin dal primo ascolto si capisce da dove arrivano e cosa vogliono riproporre Atomika Kakato. Una formula musicale che rimanda a un immaginario intriso nel sound anni 80. Gli anni 80 della new wave inglese. La voce, un po’ spezzata come piaceva alle band wave d’oltre manica, è un indelebile punto di contatto con il decennio che già moltissime nuove leve della terra d’Albione saccheggiano in questo periodo. Gli arpeggi e le linee di basso sono la naturale prosecuzione di gruppi come Cure, Joy Division. Ma in particolare quell’andamento spigoloso di molti brani del disco di Atomico Kakato rimanda a band come XTC.

D’altra parte non poteva che suonare così il disco di questa band e del secondo disco della neonata etichetta Lo Scafandro.

Già, perché dietro Lo scafandro agiscono personaggi come Fabrizio Tavernelli e Roberto Fiorello Fontanesi. Gente che ha dato vita a un gruppo come A.F.A., che ha lavorato in label storiche come I dischi del mulo, che ha collaborato con artisti come Massimo Zamboni e Giovanni Ferretti (ex CCCP).

Oggi, a trent’anni di distanza dal periodo d’oro cui si rifanno, con un approccio disincantato e scanzonato ci regalano una manciata di brani ben costruiti e un’esilarante versione wave di “Hello I Love You” dei Doors che ha il sapore di un’altra cover storica degli anni 80 (“Satisfation” rielaborata dai Devo).

IN ASCOLTO IL SINGOLO DEGLI ATOMIKA KAKATO "HELLO I LOVE YOU"

 
Picture
  Nati sul finire del 2008 i Rhyme bruciano le tappe pubblicando ad inizio 2009 l’EP “Rhyme 2009”. Il lavoro cattura l’interesse di DyHardRadio, radio americana che inizia a passare i brani della band e ad ospitarli radiofonicamente nel programma di DJ Nik (seguita da RadioUgly, RampartRadio e molte altre). Grazie a questa release i Rhyme calcano i palchi più importanti del rock underground italiano e naturalmente il Rock ‘N’ Roll di Milano, dove hanno l’onore di essere la prima band a suonare in diretta per inaugurare la neonata Rock’N’Roll Radio (8 Ottobre 2009).

Nel Febbraio 2010, Gabriele Gozzi diventa il cantante dei Rhyme. Diplomato con il premio di “Outstanding Vocal Student 2007” presso il Musicians Institute di Hollywood, California, Gabriele vanta già vari tour europei e date di supporto con molti big act, su tutti i Gotthard.

Dopo il Rock'N'Roll tour di Aprile ’09 i Rhyme dividono diverse volte il palco con artisti di spicco. Nel Giugno 2010 la band entra in studio per registrare il primo disco, prima di volare a Los Angeles in agosto per il mixaggio di Fabrizio Grossi (già al lavoro con Glenn Hughes, Chad Smith, Paul Stanely, Slash, Dave Navarro, Steve Lukather, Ozzy) ed il mastering ad opera di Tom Baker ai Precision Mastering Studios (Alter Bridge, Papa Roach, Wolfmother, Buckcherry, Beastie Boys e molti altri).
 
La serietà nell’approccio lavorativo e la qualità delle canzoni suscitano l’interesse di Bagana Records, con la quale i Rhyme firmano il primo contratto per l’uscita di “fi(R)st”.
Il singolo "Step Aside" debutta in esclusiva su Rock'N'Roll Radio mercoledì 17 Novembre e da quel momento entra in alta rotazione a seguito dei numerosi consensi degli ascoltatori. Del brano viene registrato anche un videoclip per la regia di Antonio Monti e Chango Film Production.
Da metà Dicembre "fi(R)st" è disponibile su iTunes e tutti i digital store mondiali grazie a Sounday Music.
La band sta attualmente preparando un tour estero da Marzo con nomi di spicco della scena rock europea.




Line up
Gabriele Gozzi:      voce
Matteo Magni:       chitarra
Riccardo Canato:   basso
Guido Montanarini: batteria



 
Picture
Irriverenti, sarcastici, esplosivi quanto . Strafottenti al punto giusto, capaci d’ emozionare con la musica.

Un mix perfetto di groove electro, energia e rock contemporaneo. Attivi solo dal 2009, fanno musica per una questione di attitudine da mostrare ad ogni live; chiusi in studio mesi e mesi a definire il loro stile.

Il progetto italiano più originale del 2011. 

Portatori "sani" di un genere da loro indefinibile e contaminato da diversi generi musicali. Un "muro di suono" fatto di rabbia, oscurità, melodia, disillusione, sesso e distruzione. Senza mezzi termini, una band emergente tutta da scoprire. 

 

26/01 GODSPEED YOU! BLACK EMPEROR @ Estragon, Bologna
29/01 VERDENA @ Rivolta, Marghera (VE)
04/02 SLEIGH BELLS @ Covo, Bologna
05/02 CRYSTAL FIGHTERS @ Pop Corn, Marghera (VE)
12/02 2MANYDJS @ Link, Bologna
13/02 KYLESA @ Apartamento Hoffman, Conegliano (TV)
18/02 MASSIMO VOLUME @ Unwound, Padova
19/02 ...A TOYS ORCHESTRA @ Unwound, Padova
09/03 MOGWAI @ Estragon, Bologna
12/03 WHITE LIES @ Estragon, Bologna
 
RECENSIONE CONCERTO AL NEW AGE NELL'APPOSITA SEZIONE 

tour / prossime date
14-01-2011BresciaLatte + 
15-01-2011TorinoHiroshima 
21-01-2011Roncade (TV)New Age 
22-01-2011RavennaBronson 
10-02-2011PalermoTeatro Dante 
11-02-2011CataniaMercati Generali 
18-02-2011GenovaBlue Moon 
25-02-2011Taneto di Gattatico (RE)Fuori Orario
 05-03-2011BolognaEstragon 
12-03-2011RiminiVelvet 
16-03-2011RomaCircolo degli Artsti 
17-03-2011RomaCircolo degli Artsti 
18-03-2011Poggio-
marino (NA)Ex Poseidon 
19-03-2011LivornoThe Cage Theatre
25-03-2011ArezzoSugar Reef
 31-03-2011PerugiaTeatro Morlacchi
 08-04-2011Trezzo sull'Adda (MI)Live
09-04-2011FirenzeViper Theatre 
 
KYUSS: confermata la reunion e le date del tour con un nuovo nome!Tre/quarti dei KYUSS si riuniranno per un tour europeo sotto il nome di  KYUSS LIVES. Il bassista Nick Olivieri, il drummer Brant Bjork e il cantante  John Garcia saranno raggiunti dal chitarrista Bruno Fevery, che recentemente ha suonato con  Garcia nel progetto GARCIA PLAYS KYUSS.KYUSS: confermata la reunion e le date del tour con un nuovo nome!
Tre/quarti dei KYUSS si riuniranno per un tour europeo sotto il nome di  KYUSS LIVES. Il bassista NickOlivieri, il drummer Brant Bjork e il cantante  John Garciasaranno raggiunti dal chitarrista Bruno Fevery, che recentemente ha suonato con  Garcia nel progetto GARCIA PLAYS KYUSS.Queste le date confermate, una in Italia: 

Mar. 11 - Bergen, Norway @ Rökeriet
Mar. 12 - Oslo, Norway @ Rockefeller
Mar. 13 - Stockholm, Sweden @ Debaser Medis
Mar. 15 - Hamburg, ., Germany @ Docks
Mar. 16 - Berlin, Germany @ Columbia Halle
Mar. 17 - Saarbrücken, Germany @ Garage
Mar. 18 - Basel, Switzerland @ Z7
Mar. 19 - München, Bayern, Germany @ Backstage Werk
Mar. 20 - Budapest, Hungary @ Gödör
Mar. 22 - Vienna, Austria @ Arena
Mar. 23 - Milan, Italy, @ Live Club
Mar. 24 - Frankfurt, Germany @ Hugenottenhalle
Mar. 25 - Paris, France @ Elysee Montmartre
Mar. 26 - Athens, Greece @ Fuss Club
Mar. 27 - Brussels, Belgium @ AB
Mar. 28 - Cologne, Germany @ Live Music Hall
Mar. 29 - Amsterdam, Netherlands @ Paradiso
Mar. 31 - Nottingham, ., United Kingdom @ Rock City
Apr. 01 - Wolverhampton, United Kingdom @ Wulfrun Hall
Apr. 02 - London, United Kingdom @ The Forum
 
Picture


IN ASCOLTO IL SINGOLO "VATTENE"

Carneìgra


“ Fumatori della sera”

 

Etichetta; autoproduzione

Distribuzione; Wondermark

Data di uscita; 29 gennaio
Fumatori della sera e il titolo del nuovo disco dei Carnèigra che uscira a gennaio 2011. In seguito alle esperienze degli anni passati abbiamo pensato di consolidare l’esperienza del trio registrando un nuovo disco in una formazione abbastanza insolita:

Antonio Ghezzani : chitarra classica, mandolino, mandola,ukulele

Matteo Pastorelli: chitarra acustica, mandola

Emiliano Nigi : clavinet, voce.

Cercando di mantenere lo stile cantautoriale tipico dei Carnèigra , in questo progetto si e cercato di pescare a piene mani dalla musica popolare italiana e mediterranea utilizzando gli strumenti piu classici (mandolino e mandola) accostandoli a sonorita piu proprie del pop e del reggae degli anni ’70. In questo disco e quindi nello spettacolo che proponiamo le canzoni assumono una forma ibrida vestendosi di tradizione per superarla poi nei colori e nelle atmosfere. Ne risulta uno spettacolo godibile , leggero, ma mai banale, fatto di storie , di invenzioni, di sapori nuovi e antichi dove la parola continua ad avere un ruolo primario, affascinante , divertente e irriverente.

CARNEìGRA; LA BIOGRAFIA

Il gruppo Carnèigra nasce nel 2000 in seguito all’incontro di musicisti provenienti da diversi ambiti musicali (musica classica, jazz, rock) con una passione comune per la musica popolare. Nasce così un progetto che si basa principalmente su uno stile cantautoriale e ricerca influenze nella musica popolare di tutto il mediterraneo.La prima formazione possiamo definirla acustica (chit. Classica, batteria, contrabbasso, fisarmonica e voce).

In seguito i componenti sono stati sostituiti (l’unico rimasto è il cantante Emiliano Nigi, ideatore del progetto). Nella nuova formazione confluiscono musicisti classici, jazz e provenienti dalla musica rock (Matteo Pastorelli alla chitarra, ex chitarrista degli Snaporaz, e Simone Padovani alla batteria, batterista dell’Ottavo Padiglione)

Da qui la ricerca musicale lascia più spazio ad influenze propriamente rock cercando una miscela con la base cantautoriale/popolare motore principale della formazione.

Nel 2000 il gruppo partecipa a varie iniziative a carattere socio-culturale tra cui “Le serate illuminate” al centro “Basaglia di Livorno” ed un concerto per i detenuti del carcere dell’Isola di Gorgona.

Nel 2001 si aggiudica la partecipazione alla “Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo” che si svolge a Sarajevo.

Nel 2003 partecipa alla compilation “Insideout” prodotta dalla cooperativa sociale “Blu cammello” e dall’associazione culturale “Frammenti”.

A settembre 2004 l’uscita del primo album;“Tutti i pesci vennero a galla” (Arroyo records;Venus distribuzioni”) nel 2008 il secondo album Santinsaldo e nel 2009 il live Re.Di vivi.

Dal 2004 i Carnèigra suonano in varie città d’Italia e all’estero sia come gruppo solista (in concerti di piazza e in festival di strada),sia aprendo concerti a vari artisti tra cui Daniele Sepe, i Nomadi, I mercanti di liquore, Bobo Rondelli
 
IL SECONDO SINGOLO DEL GRUPPO VICENTINO TRATTO DALL'ALBUM "A STORY NEVER"
 
RECENSIONE DEL PRIMO DISCO DEI KITSCH NELLA APPOSITA SEZIONE