Picture


IN ASCOLTO IL SINGOLO "VATTENE"

Carneìgra


“ Fumatori della sera”

 

Etichetta; autoproduzione

Distribuzione; Wondermark

Data di uscita; 29 gennaio
Fumatori della sera e il titolo del nuovo disco dei Carnèigra che uscira a gennaio 2011. In seguito alle esperienze degli anni passati abbiamo pensato di consolidare l’esperienza del trio registrando un nuovo disco in una formazione abbastanza insolita:

Antonio Ghezzani : chitarra classica, mandolino, mandola,ukulele

Matteo Pastorelli: chitarra acustica, mandola

Emiliano Nigi : clavinet, voce.

Cercando di mantenere lo stile cantautoriale tipico dei Carnèigra , in questo progetto si e cercato di pescare a piene mani dalla musica popolare italiana e mediterranea utilizzando gli strumenti piu classici (mandolino e mandola) accostandoli a sonorita piu proprie del pop e del reggae degli anni ’70. In questo disco e quindi nello spettacolo che proponiamo le canzoni assumono una forma ibrida vestendosi di tradizione per superarla poi nei colori e nelle atmosfere. Ne risulta uno spettacolo godibile , leggero, ma mai banale, fatto di storie , di invenzioni, di sapori nuovi e antichi dove la parola continua ad avere un ruolo primario, affascinante , divertente e irriverente.

CARNEìGRA; LA BIOGRAFIA

Il gruppo Carnèigra nasce nel 2000 in seguito all’incontro di musicisti provenienti da diversi ambiti musicali (musica classica, jazz, rock) con una passione comune per la musica popolare. Nasce così un progetto che si basa principalmente su uno stile cantautoriale e ricerca influenze nella musica popolare di tutto il mediterraneo.La prima formazione possiamo definirla acustica (chit. Classica, batteria, contrabbasso, fisarmonica e voce).

In seguito i componenti sono stati sostituiti (l’unico rimasto è il cantante Emiliano Nigi, ideatore del progetto). Nella nuova formazione confluiscono musicisti classici, jazz e provenienti dalla musica rock (Matteo Pastorelli alla chitarra, ex chitarrista degli Snaporaz, e Simone Padovani alla batteria, batterista dell’Ottavo Padiglione)

Da qui la ricerca musicale lascia più spazio ad influenze propriamente rock cercando una miscela con la base cantautoriale/popolare motore principale della formazione.

Nel 2000 il gruppo partecipa a varie iniziative a carattere socio-culturale tra cui “Le serate illuminate” al centro “Basaglia di Livorno” ed un concerto per i detenuti del carcere dell’Isola di Gorgona.

Nel 2001 si aggiudica la partecipazione alla “Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo” che si svolge a Sarajevo.

Nel 2003 partecipa alla compilation “Insideout” prodotta dalla cooperativa sociale “Blu cammello” e dall’associazione culturale “Frammenti”.

A settembre 2004 l’uscita del primo album;“Tutti i pesci vennero a galla” (Arroyo records;Venus distribuzioni”) nel 2008 il secondo album Santinsaldo e nel 2009 il live Re.Di vivi.

Dal 2004 i Carnèigra suonano in varie città d’Italia e all’estero sia come gruppo solista (in concerti di piazza e in festival di strada),sia aprendo concerti a vari artisti tra cui Daniele Sepe, i Nomadi, I mercanti di liquore, Bobo Rondelli



Leave a Reply.