Immagine
Milano, studio di registrazione, interno giorno: il gruppo di musicisti inizia a suonare.
Massimo Martellotta è alle chitarre e alle lapsteel, Enrico Gabrielli su organi e fiati, Fabio
Rondanini alla batteria, Luca Cavina al basso elettrico e Tommaso Colliva ai controlli in
regia. Quattro musicisti nella stessa stanza; chitarre fuzz, organi distorti, bassi ipnotici e
funky grooves riempiono l’atmosfera. Il primo capitolo della saga, dedicato alle musiche di

polizieschi e action thriller, prende il nome di “ Calibro35 ″.
 Subito dopo le prime
registrazioni il progetto è chiaro: interpretare il repertorio delle soundtracks italiane
cercando di farle proprie ma al contempo rimanendo fedeli e rispettosi all’opera dei grandi
Maestri. La composizione di brani originali segue lo stesso percorso: il gruppo cerca di
ritrovare il suono, l’attitudine e quella coesistenza di generi che hanno reso famoso in tutto
il mondo il gusto italiano nella musica per le immagini. Non è un caso che le prime
esibizioni del gruppo siano avvenute all’estero, in Lussemburgo e Belgio e che importanti
network come BBC, KCRW e Radio RAI (“Notte in Bovisa” e’ ora sigla di Radio Due Live)
abbiano trasmesso brani della band.
 Nel Novembre 2009 Calibro 35 vince il premio PIMI
come Miglior Tour.
 Nel frattempo il gruppo si chiude in studio per registrare la colonna
sonora di “Eurocrime” documentario americano sui polizieschi italiani e per lavorare al
nuovo disco. “Ritornano Quelli di…” è stato pubblicato nel Febbraio 2010 e ha ricevuto
unanimi consensi da parte della stampa. L’album contiene 5 brani tratti da pellicole italiane
degli anni ’70 come : 5 Bambole per la Luna D’Agosto, Milano Odia, Il consigliori… Ma la
vera novità è la presenza di brani originali (ben 8) che sanciscono la capacita’ della band
di ricreare oggi le atmosfere che resero celebri anni fa le colonne sonore italiane.
 La band
ha inaugurato il suo tour estivo di quell’anno aprendo il concerto dei Muse allo stadio San
Siro di Milano e partecipando al Nova Rock Festival in Austria. “Ritornano Quelli Di…” e’
stato poi pubblicato in Inghilterra e Stati Uniti in Luglio mentre nel Settembre successivo
Calibro 35 riceve il premio KeepOn come Migliore Live Band italiana.
 Dopo aver creato
l’intera colonna sonora per il film “Said”, Calibro 35 compone alcuni brani per i film “Gli
Angeli del Male” di Michele Placido e “La Banda Del Brasiliano” di John Snellinberg. Il
brano “Convergere in Giambellino” è incluso nella colonna sonora del film “R.E.D.” con
Bruce Willis e John Malkovich. Un brano del gruppo è inoltre incluso nella compilation
della serie televisiva “Romanzo Criminale”
 Nel dicembre 2010 esce “Rare”, raccolta di
musiche da film, bside, versioni alternative e inediti dell’archivio sonoro della band e per
tutto l’anno seguente Calibro 35 continua a calcare i plachi internazionali partecipando al
SXSW di Austin, Texas e concedendosi un breve tour in Turchia dove la data ad Istanbul
è sold out.
In Italia l’attenzione si sposta su due progetti speciali dal vivo: la sonorizzazione
del film “Milano Odia La Polizia Non Può Sparare” (regia di Umbero Lenzi, musiche di
Ennio Morricone) registra il tutto esaurito sia a Roma che a Milano mentre l’evento
speciale “Indagine Sul Cinema Del Brivido” apre alla band le porte del Teatro dal Verme di
Milano.
 Il nuovo disco “Ogni Riferimento a Persone Esistenti o a Fatti Accaduti è
Puramente Casuale” è in uscita il 7 Febbraio 2011 su Venus dischi e contiene ben dieci
brani inediti e due gemme dal passato. L’album è stato interamente registrato a Brooklyn,
New York, e rappresenta un’ulteriore step nella musica del quartetto strumentale; il suono
è ancora più spurio e contaminato ma non perde le fondamenta funk da cui Calibro 35
proviene

BIGLIETTO DI INGRESSO: EURO 10

INGRESSO GRATUITO DOPO LE 00.30

DJ SET AFTERSHOW:

* 
SIMOFONIK

* LELE ROCK


http://www.newageclub.it




Leave a Reply.