Picture
BAND: No Americana

E.P.: Declaration of independence

“Declaration of independence” è il loro E.P. di debutto e si prospetta l’inizio di una bella carriera!  Loro sono di Birmingham e si chiamano “No Americana” e ci propongono un breve assaggio di quello che sono capaci. Li hanno già notati nel loro paese quando hanno partecipato al Sonisphere di Knebworth e adesso vogliamo farli conoscere anche qui, perché questo è un E.P. che pesta e scatena tutti al primo ascolto, con delle melodie che non si riesce più a smettere di cantare!

Ad aprire le porte di questo disco è “Never say never” dove graffianti riff di chitarre accompagnano netti e decisi colpi di batteria, per passare a “Method in my madness” dove è la melodia della voce e dei suoi cori a comandare sul pezzo e sulla nostra mente. “Was poetic” perla graffiantissima, fino a “The science of seduction” che rievoca un po’ gli Snow Patrol ma con chitarre più distorte. E’ con “Sing for a winner” che il cantante David Foster ci fa capire di saperci davvero fare e di essere padrone di una voce penetrante. Un percorso che ternima con il pezzo “Bringin’ me down” a richiamare l’inizio di questo EP, con una canzone orecchiabile energica e graffiante.

20 minuti di musica che non riuscirete a smettere di ascoltare, tra melodie orecchiabili, chitarre distorte graffianti, batteria che colpisce forte al cuore. Un gruppo e un EP che presenta ottime aspettative per il futuro, quindi non lasciatevi scappare l’ascolto di questo ottimo lavoro!

SARA CASALUCE

 


Comments




Leave a Reply