Quest'anno Kantiere Misto in occasione della consueta partecipazione al Rock&Doc Venice Festival , ha indetto un concorso rivolto agli artisti che avessero da proporre una o più opere adatte a sopportare l'esposizione continua all'aperto, 24 ore su 24, con ogni condizione meteo (o quasi...).
Elena Visotto ha partecipato alle selezioni ed è stata scelta ad esporre durante tutta la durata del festival i suoi due quadri: Alieno Epsilon n. 10 e Alieno Delta n. 20, entrambi acrilici.

Delle due opere quello che mi ha incuriosito sono state le forme isolite, dai colori forti, su due sfondi completamente diversi.
Elena è stata molto disponibile e ha risposto a qualche domanda.

K Come mai hai ritratto due alieni?
E L'umanità si è sempre considerata al centro di tutto, ma in senso negativo: stiamo distriggendo questo pianeta, la nostra casa. Per quanto ne sappiamo è l'unico posto che abbiamo a disposizione. Lo spazio è infinito, certo, ma fino ad ora non ci siamo mossi gran che da qui. L'esperienza sulla luna non si è mai ripetuta.

Quindi ti affascina l'idea che ci sia qualcos'altro?
Ne sono totalmente sicura, ma le possibilità ora di incontrarci sono davvero esigue. Forse in un futuro, chi lo sa, tra diecimila anni. Anche se abbiamo scientificamente superato la concezione tolemaica della terra al centro dell'universo, siamo ancora molto "egocentrici".



 
Ancora un botto per l’estate rock friulana: nello scenario delle suggestioni per un concerto all’aperto come il prato delle esedre di villa Manin, il 13 agosto, si esibiranno i Foo Fighters, portatori di una grande eredità musicale, quella di Kurt Cobain e dei Nirvana.

Nella band che ha vinto 5 Grammi Awards, infatti, milita David Grohl, batterista e grande ispiratore della musica grunge che ha reso i Foo Fighters uno dei complessi piú importanti della scena rock degli ultimi vent’anni. 


I Foo Fighters sono reduci dallo straordinario successo del concerto di Milano dello scorso giugno e dal recente trionfo a Los Angeles, dove hanno ottenuto ben 5 Grammy Awards (Best Rock Performance, Best Hard Rock Performance, Best Rock Song, Best Rock Album, Best Long Form Music Video). Il loro approdo in Friuli si deve ad Azalea Promotion, insieme con Live Nation e Hub Music Factory e in collaborazione con la Regione Friuli Vg, l’Azienda speciale di villa Manin e Turismo Fvg “Music&Live”. La band capitanata da Dave Grohl, che ha da poco prodotto il disco Wasting Light (Sony Music) si esibirà lunedí 13 agosto. 

 
Fai clic qui per effettuare modifiche.
Appetite For Hardcore Festival 
Il meglio della scena HC mondiale e nazionale !


Il 16 Agosto a Brescia, sul palco della Festa di Radio Onda D’Urto, 
si esibiranno a partire dalle 20.00:

Una Line Up composta per darvi una panoramica delle migliori attitudini HC in circolazione, un’occasione unica nella location 

perfetta per sfamare il vostro appetito, insaziabile, per L’HC !!

Dopo i Sick Of It All l'Appetite For Hc continua in tenda blu, con UPRISING + D.C.P (BS Hardcore

************************************************************************************************************** 
16 Agosto @ Festa di Radio Onda d’Urto
Ingresso a sottoscrizione
http://festaradio.org/


 
Anticipato dall’uscita della Killer Track ‘Bleed’, in rotazione nelle radio nazionali (clicca sull'immagine per ascoltarla) , I We Are The Oceanannunciano l’uscita del nuovo full lenght ‘Maybe Today, Maybe Tomorrow’ prevista per il 17 settembre 2012.

Lasciato il produttore Peter Miles (The King Blues, Canterbury) alle prese con gli ultimi ritocchi alla produzione del disco - il quartetto dell'Essex ha infiammato la folla del Download festival ed è subito partito alla volta degli States per prendere parte - caso raro tra le band britanniche - all'edizione 2012 del Vans Warped Tour.

Segnate in calendario la data del 17 September 2012. quel giorno i We Are the Ocean entreranno nella "premiere league" del Rock 'n' Roll Inglese.

 
Immagine
RED FANG tornano di nuovo in Italia!
 
 Dopo la recente calata italica della stoner metal band avvenuta ad aprile in compagnia dei 
Black Tusk, si annuncia una data gratuita il 20 luglio 2012 presso il Wood Festival, che si terrà al Parco Belgiardino di Lodi, in compagnia dei WEEDEATER.




 
Seconda serata della Fiera della musica, un via vai di varia umanità musicale, rude boys(girls), skinheads, rasta, rockers, mods e punkers... I Madness sono "trasversali" e sono una di quelle band che hanno fatto la storia degli ascolti "alternativi" di tutti noi.
Prima della band di Camden suoneranno gli Statuto e i Casinò Royle.
Nel back stage abbiamo incontrato Oskar, il leader degli Statuto, arrivati da Torino per la serara ska alla Fiera della musica.

TGCR Dall'anno scorso avete interrotto l'autoesilio proprio dalla vostra città, e l'ultimo vostro lavoro è la registrazione di un live, realizzato all'Hiroshima mon amour. Come è stato tornare a suonare a Torino?
Oskar E' stato sofferto: non è stata facile la decisione  di allontanarci dai palchi della città, per motivi che ora non sto a rivangare.
E' stato bello tornare a suonare a Torino in occasione degli eventi benefici che vengono organizzati lì e anche per la nostra tifoseria, attendevamo di tornare.

TGCR Il legame forte con Torino è già evidente dal fatto che prendiate il nome da una piazza della città.
Oskar E' la piazza di ritrovo dei Mods di Torino, dal 1980 a oggi. Non siamo provincialisti né campanilisti, ma Torino e piazza Statuto fanno parte della nostra vita, quindi per noi è importante avere la possibilità di esibirci anche lì.

TGCR Torino è una grande città e questa sera invece vi trovate in un piccolo centro del nord est. Come vi sembra questo festival?
Oskar Già il fatto che ci siano è Madness lo qualifica come un festiva eccezionale.
I fesival in Italia quest'anno hanno subito una battuta d'arresto, la crisi si fa sentire. Inoltre gruppi come i Madness sono sempre stati tenuti da parte, perché forse non piacciono troppo ai giornalisti di tendenza. E' un vero peccato perché sono una delle più grandi band non solo ska, ma a pop a livello mondiale. Pare davvero strano che abbiano uno spazio così limitato nella stampa di settore.
L'anno scorso hanno suonato a Milano praticamente con un tutto esaurito. Non si tratta di un problema di pubblico, ma di un certo giornalismo spesso connivente con gli organizzatori di festival finanziati con i soldi pubblici... e "tirano l'acqua al proprio mulino".
I Madness fanno parte di un genere che non è considerato da intellettuali, slegato da certe situazioni che hanno  un riscontro importante nella carta stampata.

TCGR Ricordavi prima che in un momento di crisi come quello attuale i festival musicali realizzati sono meno rispetto agli anni scorsi. In un quadro come questo ci troviamo stasera in una manifestazione realizzata dall'amministrazione locale, quasi un piccolo miracolo!
Come vedi il panorama musicale indipendente italiano, in momento così difficile?
Oskar Commercialmete parlando la musica è considerata un bene superfluo. Se c'è difficoltà a fare la spesa, figuriamoci per comperare musica o per andare a sentire concerti. Sebbene i numeri dei live non siano scesi così tanto quanto quelli delle vendite.
La situazione è in evoluzione, piccoli festival resistono e nomi noti a livello internazionale arrivano anche nei piccoli centri.
Ce ne fossero di belle opportunità come questa della Fiera della musica!

TCGR I programmi degli Statuto?
Oskar Come ogni estate siamo impegnati nel tour, fino a settembre. Andremo poi in studio a registrare il disco nuovo che uscirà nel 2013.

TGCR Qualche novità che ci puoi anticipare sul disco nuovo?
Oskar Sarà il disco del trentennale, quindi prepareremo qualcosa di particolare, ma il nostro stile è questo: siamo legati al soul, allo ska di provenienza inglese e continuiamo su questa strada.

Silvia Bello

 
Anche quest'anno The Great Complotto Radio ha partecipato alla Fiera della Musica, l'evento che anima l’estate di Azzano Decimo da ormai 13 anni.

Siamo stati con voi durante le due giornate, curando la selezione musicale prima dei live, mentre gustavate la birra agli stand o stavate spulciando tra i vinili e cd del mercatino.

Durante l'ultima serata abbiamo raccolto l'intervista di una delle organizzatrici della Fiera della Musica, Vanda Pin, dell'ufficio cultura del Comune, indaffarata nel back stage, e con l'assessore alla cultura Daniele Bin.

Vanda.  Siamo veramente soddisfatti di queste giornate. Il riscontro maggiore lo abbiamo dall'estero e dalle altre ragioni italiane: abbiamo ospitato dei ragazzi dalla Svizzera e da Budapest.

Quest'anno per noi è stato particolare, l'abbiamo vissuto in modo diverso, lo paragono all'edizione in cui suonò Iggy Pop, un evento che ha qualificato moltissimo la Fiera della Musica.

Anno dopo anno la Fiera della Musica si accredita sempre di più nel panorama internazionale.

Un obiettivo non secondario è la promozione del territorio e dei suoi prodotti. Già da diversi anni offriamo agli artisti che ospitiamo prodotti del territorio, con degli ottimi risultati. Ieri sera Jarvis Cocker dei Pulp, dopo aver assaggiato il nostro friulano, ha affermato che non berrà più altro vino se non il nostro!

Un modo per uscire dal provincialismo.          

TGCR   Alla Fiera è collegato anche un concorso per band emergenti, ce ne parla?

Il concorso dei gruppi emergenti sta rivelando una passione e una conoscenza musicale da parte dei ragazzi che partecipano davvero notevole.

Nel futuro vorremmo offrire loro una vetrina migliore, se l'amministrazione riterrà di appoggiarci. Durante le fasi preliminari del concorso, quando raccogliamo le domande e i curriculum, viviamo da vicino la loro passione, per questo cercheremo di trovare, in condivisione con gli altri attori della Fiera, un modo per dare loro maggiore visibilità.

TGCR In questo senso la Fiera non rimane concentrata sui grandi nomi del mainstream internazionale, ma promuove le piccole band locali e i nomi italiani che portano avanti i loro progetti al di fuori del mercato discografico tradizionale.

Al di là del panorama internazionale e delle istituzioni locali, come accolgono i cittadini di Azzano il festival?

Vanda. La risposta della città è positiva. Nei primi anni c'è stata un po' di diffidenza, che è stata superata. Una particolarità del festival è che organizzato direttamente dal Comune, dalla sua amministrazione. I ragazzi che lavorano qui sono tutti volontari, circa 300 persone! Questo vuol dire che ci sono dietro di loro 300 famiglie che li appoggiano: questo è il migliore dei consensi che potevamo avere.

Inoltre molte associazioni del territorio ci aiutano e già mesi prima iniziano a organizzare e prepararsi.

TGCR. Visto che parliamo di collaborazioni, anche quello di TGCR è un felice connubio che dura da anni, e del quale tutti noi della radio siamo molto soddisfatti.

Abbiamo già parlato di un possibile nuovo assetto del concorso per le band emergenti. Altro?

Vanda. Ora non lo possiamo sapere. Il fatto che la fiera sia organizzata dal Comune stesso attraverso il lavoro dei suoi dipendenti, significa che la giunta comunale fisserà degli obiettivi da perseguire. Da pochi mesi ad Azzano Decimo abbiamo una nuova amministrazione, attendiamo gli obiettivi del 2013. Dal mio punto di vista immagino che questo patrimonio non si perderà, ma ci può dire di più il nostro assessore.

Daniele. Sicuramente la fiera della musica verrà mantenuta, non abbiamo mai negato il suo valore e riconosciamo che in 13 anni è cresciuta molto. Contestiamo solo il fatto che duri 2 giorni! Come ha detto Vanda, vorremo valorizzare i giovani, togliendoli dal ruolo di contorno che hanno avuto fino ad ora, per farli partecipare direttamente al festival, salendo sul palco con i grandi nomi.

       

TGCR. Avete preso contatti già con qualche artista?

Daniele. No non ancora, oggi chiudiamo la Fiera 2012 e da domani valuteremo le molte idee che abbiamo per la prossima edizione.

TGCR. Quindi l'organizzazione dura un intero anno.

    

Daniele. Certo: dobbiamo dialogare e accordare non solo i settori comunali che si occupano della fiera, ma anche le varie pro loco e associazioni del territorio che ci aiutano a realizzarla.

Dobbiamo davvero ringraziare tutti quanti quelli che partecipano.

 
LMD Project in collaborazione con Artesonika, il Comune di Pordenone presentano:

20 e 21 luglio 2012
 Parco Galvani Pordenone - ingresso gratuito


Continuano gli eventi targati LMD Project anche in occasione di “Un’estate in città”.

Dopo la buona riuscita dell’iniziativa in occasione de “La notte dei Musei” il 19 e 20 maggio scorsi, torna la manifestazione che ha come finalità avvicinare il pubblico in generale, e i giovani in particolare, al mondo dell’arte moderna e contemporanea.

La due giorni si apre sabato venerdì 20 luglio con la Rockin' Out Orchestra, band originaria di Pordenone. Alle spalle dei cinque musicisti una pluriennale esperienza live nel mondo del Rock'n'Roll, ma anche del blues, del jazz, rockabilly e psycobilly, punk e garage. Un inedito miscuglio, che rende originale ed esplosiva la reinterpretazione dei classici del R'n'R in performance dal vivo in cui l'imperativo per il pubblico e inequivocabilmente... ballare! A giugno 2007 è stato pubblicato il disco The OriginalRockin'Out Orchestra.
Sabato 21 luglio si ospiterà il garage-rockin-soul-surfin-power-pop trio, dei Manta Rays. Nati a fine estate 2010 con l'idea di distillare l'energia grezza, i ritmi ancheggianti e le brucianti melodie di una pila di vecchi 45 giri stile Motown, garage e classicrock’n’roll, comprati nello shop di dischi usati dietro l’angolo e rielaborati nelle 5 canzoni che compongono il loro primo demo. Scarno e inventivo, ricco di rimandi ma non saccente, l’esordio a pelle nuda dei Manta Rays è in primo luogo un breve promemoria del perché ci piace così tanto questa cosa chiamata rock'n'roll.
Ad aprire la serata gli Stickfish nati a cavallo del 2010 come una cover-band molto influenzata dalle sonorità brit-rock e da una vena di rock'n'roll. Dopo un anno di attività la band inizia la ricerca di un proprio sound e iniziano a uscire i primi pezzi propri. Cinque di questi brani inediti vengono incisi nel primo disco uscito il 27 Dicembre 2011. I testi parlano di storie realmente accadute ad amici veri, amici immaginari, o semplicemente sono frutto di qualche sessione di prove finita in commedia!

In primavera gli Stickfish vincono la prima serata di selezioni al Festival Play HomePage, arrivano fino in finale all'Accademia Music Awards organizzato da Rock Buzz e si esibiscono al circolo Batelier di Bratislava.

In occasione della manifestazione si potranno gustare abbinamenti gastronomici e degustazioni con ottimi prodotti locali.

 Programma

 Venerdì 20 luglio - dalle ore 18.30
----------------------------------------------------
Aperitivo con dj set

Live: Rockin' Out Orchestra

Visuals by Raz

Dj set

 
Sabato 21 luglio - dalle ore 18.00
----------------------------------------------------
Aperitivo con dj set by Michele Tonus

Live: Stickfish

Live: Manta Rays

Visuals by Raz

Dj set by Michele Tonus

 
Contatti:
progettolmd@gmail.com
http://www.facebook.com/LmdProject

 
http://www.youtube.com/watch?v=Xtzlx3wjIwg&feature=youtu.be

Dal 6 Giugno 2012  in tutti i negozi di dischi, ai concerti targati IndieBox Music e su www.indiebox.org è disponibile
 “Fedeli alla tribù”il best of celebrativo della carriera dei Derozer, una delle band seminali della scena Punk Italiana di tutti i tempi.

Per celebrare la carriera della band, “Fedeli alla tribu’” sarà composta da 1 Cd con i migliori pezzi di sempre + 1 Inedito “Zombie” e da 1 DVD della durata di 30 minuti con filmati inediti a partire dagli inizi della carriera dei Derozer, interviste, filmati dell’ultimo Club Tour 2012 e tanti altri contenuti unici!!

Tutte le date del Summer Tour 2012

13.07 @ Colonia Sonora – Collegno (To)

21.07 @ Rock in Idrho – Rho (Mi)

28.07 @ Acropolis Festival - Vimercate (Mi)

03.08 @ Isola della Musica – Pasiano (Pn)

18.08 @ Rock In Park (presso Barrumba) Pinarella di Cervia

23.08 @ Festa Di radio onda D’urto - Brescia

25.08 @ No dal Molin - Vicenza
 
Definito il programma della 13^ edizione della Fiera della Musica ad Azzano Decimo con MADNESSPULPMYSTERY JAZZCASINO ROYALE e tanti altri. Appuntamento il 13 e 14 luglio. 

Venerdì 13 luglio

Area Palaverde

ore 15-24 Mostra Mercato del Disco Usato e da Collezione

dalle ore 20.15

Concerto Orange

Concerto Mystery Jets

Concerto Pulp

ore 23.45

Dj set Francesco Mandelli

Biglietto: 32,00 euro + diritti di prevendita


Sabato 14 luglio

ore 10-24 Mostra Mercato del Disco Usato e da Collezione

ore 16-18 e 19-20 Concorso per Gruppi Emergenti

dalle ore 20.30

Concerto Statuto

Concerto Casino Royale

Concerto Madness

ore 23.45

Dj set Alioscia

ingresso 30,00 euro + diritti di prevendita.