Immagine
Sono tornati più pazzi di prima, Cristina D’Avena & Gem Boy Show!
 li hanno definiti

il diavolo e l’acqua santa..! lei la regina dei cartoni animati..loro non proprio dei

damerini..dopo una lunga stagione di grandi successi, ricca di sold out e tantissime date

in tutta Italia, dove migliaia di ragazzi e adulti si sono scatenati intonando le sigle originali

dei cartoni animati più famose di ieri e di oggi, hanno fatto una piccola pausa ma solo

per preparare un nuovissimo tour strepitoso. L’Obiettivo? Far scatenare ancora migliaia

di persone di tutta Italia con uno show tutto nuovo. Nuovo look, nuova scaletta, nuove

gag ma il fortunatissimo cast non cambia: Cristina, la regina delle sigle amata da tutti

e l’irriverente band bolognese dei Gem Boy, impegnata anche quest’anno nel cast del

programma “Colorado” su Italia 1. Preparatevi al party di Halloween più irriverente e folle

di sempre! Dopo il concerto la festa continua fino a mattina con i dj-set dei resident del

New Age club..! e le sorprese non finiscono qui..! New Age club regala un drink omaggio a

tutti quelli che si presenteranno vestiti da Cartone Animato e molte altre sorprese..!

BIGLIETTO IN CASSA 15 euro

INGRESSO GRATUITO DOPO LE 00.30

Aftershow con i dj-resident del New Age club!



http://www.newageclub.it/

 
www.vivoconcerti.com
 
THE GREAT COMPLOTTO RADIO è onorata di presentarvi un appuntamento settimanale che racconta la storia dalla nascita della musica indipendente in italia fino ai giorni nostri.
Raccontata  in prima persona da chi la musica l'ha fatta e vissuta.

Quattro puntate per ripercorrere i 50 anni di lotte e rivoluzioni che hanno cambiato culturalmente il nostro paese.

Da martedi' 30 ottobre ore 21 per tutto il mese di novembre non perdete questo appuntamento unico.In replica il venerdi' alla stessa ora.
 
Articolo da www.italiansinfuga.com

Mi chiamo Stefano, ho 33 anni, lavoro come cuoco, e vi scrivo da Stoccolma, dove vivo dal gennaio 2010.

Sono nato e vissuto a Pordenone, nel bel mezzo del “ricco” nord-est d’Italia, ma la mia decisione di trasferirmi all’estero, maturata piano piano, dopo avere conseguito una laurea nel 2005, è proprio legata principalmente all’inadeguatezza delle offerte di lavoro che ricevevo in Italia, sia in termini economici, sia in termini contrattuali.

La situazione in Italia era ed è pessima: non solo è difficile trovare lavoro (dati sulla disoccupazione di oggi alle stelle!), ma qualora lo si trovi, ti vengono offerti contratti a progetto, atipici, a chiamata, a tempo determinato, che non ti permettono in alcun modo di progettare il tuo futuro (mi riferisco alla sicurezza nell’affrontare le spese correnti d’affitto, o dell’auto o addirittura della spesa alimentare; figuriamoci costruire una famiglia!).

Per non parlare poi delle paghe: totamente inadeguate al costo della vita, che spesso bypassano i minimi sindacali, proprio in virtù della specialità contrattuale che ti viene proposta.

Tutte situazioni che ho vissuto anche in prima persona.

Così nel gennaio del 2010 mi sono trasferito a Stoccolma, di punto in bianco, con un po’ di coraggio ed incoscienza, senza alcun tipo di contatto, se non quello di una persona per affittare una stanza.

Dal giorno dopo il mio arrivo ho cominciato, curriculum alla mano, a cercare lavoro porta a porta nei ristoranti e negli alberghi, e dopo una settimana avevo già il mio lavoro, il mio contratto, e il mio adeguato stipendio.

Un colpo di fortuna? Non credo e ora vi spiego perché.

La Svezia è un Paese dove si parla un buon inglese, quindi anche l´immigrato che non parla la lingua autoctona, ha l’opportunitá di trovare un ambiente in cui venga accolto.

Nel momento in cui il mio datore di lavoro ha deciso di darmi un’opportunità, ha stampato il contratto da firmare: è una prassi, difficilmente ti impiegano “a nero”.

Non ho contrattato lo stipendio, ma il minimo sindacale che mi è stato offerto, è più che sufficiente per darti quella sicurezza per progettare il futuro al quale accennavo prima.

E questo in virtù anche dei servizi che la pubblica amministrazione offre.

Ad esempio, una rete di trasporti che consente di muoverti 24h al costo di un abbonamento di 80 euro al mese (molte famiglie, qui, non hanno l’auto) e un’amministrazione pubblica davvero efficiente.

Come l’ufficio delle tasse, che ti aggiorna regolarmente sulla situazione della tua contribuzione (la dichiarazione dei redditi ti arriva a casa già compilata e devi solo confermarla con un sms).

Ancora, voglio parlarvi del programma SFI (Swedish for immigrants): é una scuola per stranieri, dove si punta ad insegnare agli immigrati la lingua, la cultura e leggi svedesi, al fine di poterli integrare al meglio.




 
liars locomotive bolognatornano in italia i liars con la consueta nebulosa di suoni alla ricerca spasmodica del punto di non ritorno dalle tenebre.
.Così come enuncia Andrew, voce dei Liars: “Se non confondiamo le persone, è come avere fallito" questa è la cifra dei liars. questa è la cifra dei liars 

 
Quest’anno festeggiano 30 anni di attività e dopo il tour estivo, la band intraprenderà un tour headliner. Blackie Lawless & co. torneranno dunque in Italia nel mese di novembre per due date da headliner, dove i fans potranno goderseli in uno show più completo e lungo in cui W.A.S.P. ripercorreranno la loro trentennale carriera.

BIGLIETTO in prevendita: EURO 25
BIGLIETTO in cassa: EURO 30

*INGRESSO RISERVATO AI SOCI ARCI*
 
Grande ritorno degli Skunk Anansie in Italia. Dopo l'ultimo tour, sold out, tornano nel 2012 per presentare il nuovo disco Black Traffic. Il tour Europeo di 20 date toccherà l'Italia in 3 occasioni : Milano il 19.11, Roma il 20.11  e Jesolo il 21.11.

Per info per la data di Jesolo : www.azalea.it

 
Vivo Concerti porta in Italia i Muse per due date esplosive : il 16 novembre all'Unipol Arena a Bologna e il 17 novembre all'Adriatic Arena a Pesaro.
Per info www.vivoconcerti.it

http://www.vivoconcerti.com/artisti/muse
 
Unica data in Italia per BON IVER! Dopo il tour estivo il prodigio dell’indie folk tornerà nel Vecchio Continente per  gli ultimi show del 2012 in cui presenterà anche le sette tracce dell’ITUNES SESSION EP.
All'Alcatraz di Milano il 30 ottobre

per info www.dnaconcerti.it


 
THE SICKLE
www.thesickle.eu

In uscita con il loro nuovo album ad ottobre - "Get Bigger Last Longer"
Nel frattempo gustatevi questo esclusivo video con 
ALEX ZANARDI pilota di formula 1.
"Siamo qui (riuniti) a raccontare con vibrazioni rock la storia di un grande uomo, di una persona che della sua vita ha fatto un esempio per l'umanità."
 
La band rock n roll padovana THE SICKLE (www.thesickle.eu) annuncia con somma soddisfazione la pubblicazione del nuovo videoclip della canzone At a time, tratta dal loro secondo Lp dal titolo "Get Bigger Last Longer", pubblicato lo scorso Maggio 2012.
Protagonista del video è l'ex Pilota di Formula 1 e Indianapolis, nonchè campione iridato (e speriamo a breve anche Olimpico) di hand-bike, ALEX ZANARDI. 
Alex ha scelto At a time come colonna sonora della video-story che lo accompagnerà nel corso del prossimo anno in giro per il mondo partendo dalle ParaOlimpiadi di quest'anno a Londra.
Alex ha successivamente accettato di partecipare alle registrazioni di questo nuovo videoclip della band, che a parole sue "ha scritto delle canzoni che meritano di essere portate alla luce nell'intricato mondo della musica d'oggi e sarebbe un peccato rimanessero sconosciute ai più".
Il video è diretto dall'ormai fido collaboratore della band, Massimo Toniato.